28 gennaio 2017

Eh.

Non scrivo dal 24 dicembre 2016.
Mi fa quasi strano scrivere 2016, un anno pessimo che mi ha lasciato in testa degli strascichi non indifferenti.
Un tappeto porpora con sfumature bluastre tendenti al nero che si srotola a ritroso nella mente in una penombra voluta sulle pareti che lo accompagnano e si va a perdere all’infinito inghiottito nel buio pesto dietro una porta chiusa, sebbene non a chiave.

Ho avuto mal di testa dal 29 dicembre al 10 di gennaio ed ogni tanto torna a far capolino.
Nemmeno lo scrivo della paura che mi viene quando ci penso, ben conscia di aver ereditato le paranoie depressive da un ramo della mia famiglia.
Che ho paura di morire beh, meglio ammetterlo piuttosto che tenermelo dentro.
Spero di sbagliarmi. Chi non lo spererebbe del resto. Ho paura di addormentarmi e di non svegliarmi più il mattino successivo e mi sento un nodo in gola che mi strozza perché penso a mia figlia.
E mi risuonano in testa le parole della suora che mi faceva da maestra alle elementari, quando frequentavo le francescane: ricordatevi bambini, che quando la mattina vi svegliate aprendo gli occhi, e siete vivi, dovete renderne grazie a Dio.

Ho sepolto questo ricordo per anni, 32 per l’esattezza, ogni tanto mi tornava alla memoria ma credo che adesso abbia rivelato la sua natura di pilastro ben piantato nell’inconscio che in un soggetto come me, tendente al paranoico ultimamente oltre ogni limite, è capace di provocare momenti di ansia non indifferenti.

Ma parliamo di cose carine. Il Natale tutto sommato è andato bene. Le feste anche. Il ritorno un po’ malinconico, ma del resto lo è ogni volta.
Non ho voglia di pensare a cosa mi offrirà questo nuovo anno, quello che viene viene, ma spero almeno che ci sia il sole il più delle volte, sull’Anima.

Per chi passerà a leggere, sebbene in ritardo, auguro buon Anno, anzi, buon domani, che mi suona meno pretenzioso.

 

Annunci
Inviato su Me

4 pensieri su “28 gennaio 2017

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...